Crea sito

Espropriamo i padroni!

Questo testo è stato distribuito ieri ed oggi in piazza a Torino. Ci raccontano che viviamo nel migliore dei mondi possibili, che liberismo e democrazia garantiscono pace, libertà, benessere. Ci raccontano le favole e pretendono che ci crediamo. Intanto piovono pietre. Nelle nostre periferie tanti non ce la fanno a pagare il fitto e il mutuo e finiscono in strada. A Torino si moltiplicano gli sfratti, mentre ci sono migliaia di...

Read More

La Renzizazione di una nazione

Ci Risiamo, il potere costituito stringe la morsa sempre di più all’italico popolo bue, assuefatto dalle droghe mediatiche di questo tempo. Certamente molto meno dannose per l’organismo ,rispetto alle droghe spacciate dal Potere che riempirono le strade negli anni 70,(operazione blue moon la chiamarono) ,ma non per questo meno potenti sulle menti del popolino. Negli anni ’70 i giovani erano presenti nelle piazze,  la...

Read More

Fatemi capire!

Da libero pensatore, quale sono, ho scelto, alcuni anni fa, di rinunciare a quella scatola nera chiamata tv. La mia scelta libera era dovuta sopratutto al fatto che è diventato impossibile guardarla senza provare disgusto, e incazzature varie, mettendomi a dura prova ogni volta dalla tentazione di spaccarla dalla rabbia. Una tv piena di trasmissioni calcistiche h24 7 giorni su 7, commentate da chiunque, purché occupi una poltrona e...

Read More

Appello per un movimento anticapitalista

Sovranità nazionale, Potere popolare, Giustizia sociale: questi i tre principi, contenuti nella Costituzione repubblicana, che difendiamo e che poniamo a fondamento del nostro movimento e che sono in antitesi ai tre dogmi del neoliberismo: globalizzazione, tirannide oligarchica e ingiustizia generalizzata. Se i partiti tradizionali, di sinistra e di destra, si sono venduti all’oligarchia capitalistica predatrice che detiene tutte le...

Read More

L’Euro(pa) alle porte del crollo. Se lo dice Jean Claude Juncker

Qualche giorno fa Juncker, che della Commissione Europea è pur sempre il presidente, ha rilasciato un’intervista assai rivelatrice sullo “Stato dell’Unione”. Quel che ne esce è uno stato di salute dell’UE semplicemente disastroso e senza speranze. Curiosamente le sue dichiarazioni —clamorose, altro non fosse che per la posizione al vertice di chi le ha pronunciate— non hanno fatto troppo rumore. Un silenzio frutto dell’imbarazzo?...

Read More

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi