Crea sito

NUOVA LEGGE ELETTORALE DAL PORCELLUM AL BAGHINUM

Posted on 24 agosto 2012

Share:
Condividi

Nuova legge elettorale che accontenta tutti, ovviamente partiti politici che sono in parlamento, tranne i cittadini. Salvo modifiche dovrebbe essere riassunta in questa maniera: premio di maggioranza del 15 % per il per il primo partito ( o colalizione ? ) inalzamento dello sbarramento al 5% ma siccome la Lega se la passa male viene introdotta una clausola di recupero dei partiti regionali che così anche se non raggiungono il quorum avranno parlamentari eletti (in sostanza se un partito ex SEL, FDS raggiunge il 4.9% rimane fuori ma se la Lega raggiunge il 2% elegge parlamentari) . Insomma una bella Baghinata che a nostro avviso non e’ costituzionale.

Sostiene Paolo Ferrero FDS “Con questa legge elettorale possiamo anche non andare alle elezioni. Questa legge infatti serve unicamente a santificare il governo Monti, destinato a durare nel tempo, e a tenersi buona la Lega Nord. Questa più che una legge elettorale è l’atto politico di prosecuzione del governo Monti.
In questa situazione che da tempo denunciamo c’è una sola possibilità per contrastare questa schifezza: la costruzione di una lista unitaria alternativa e di sinistra che si ponga esplicitamente l’obiettivo di rovesciare le politiche antisociali del Governo Monti e dell’Europa.
L’appello, quindi, che faccio a Di Pietro, a Vendola e al complesso delle forze di sinistra è quindi quello di rompere gli indugi e di costruire un polo dell’alternativa che si candidi al governo del paese in alternativa al governo Monti.”

This post was written by:

- who has written 2412 posts on Ancora Fischia il Vento.


Contact the author

Leave a Reply

*